Restauro

“Il restauro di auto e moto è la miglior sfida che si possa presentare ad

ARTE DELLA MECCANICA:

richiede tecnica, manualità e una notevole conoscenza del mezzo e della sua storia.

La rigenerazione di un veicolo è un atto artistico, sia per chi desidera riportare il mezzo al suo antico splendore, sia per chi ha interesse a renderlo unico e personale.

Il nostro obiettivo è di comprendere e quindi di realizzare i vostri desideri!”

 

Tutti i nostri clienti appassionati di restauro potranno supervisionare di persona lo svolgimento delle varie fasi di lavorazione che in ogni caso saranno documentate attraverso una raccolta fotografica. Sia per chi possiede un veicolo da restaurare, per chi intende acquistarne uno o per chi è semplicemente curioso, ARTE DELLA MECCANICA propone a scopo culturale una breve guida sulle attività che generalmente effetua durante un restauro.

 

ESAME PRELIMINARE

 

L’esame preliminare consiste nell’analizzare due aspetti fondamentali. Il primo riguarda l’analisi dello stato attuale del veicolo e nel fotografare tutti i suoi particolari, in modo da avere riferimenti affidabili in fase di rimontaggio. Il secondo aspetto riguarda la raccolta di più documentazione possibile sul modello del veicolo come libri dedicati ad esso, prove effettuate dalle riviste di settore e brochure dell’epoca.

SMONTAGGIO

 

Il secondo passo riguarda lo smontaggio completo o parziale del veicolo: attenzione e ordine giocano un ruolo fondamentale in questa fase onde evitare il danneggiamento dei pezzi che possono essere difficili o addirittura non più reperibili. Normalmente tutti i componenti meccanici ed elettrici vengono ordinati e catalogati singolarmente in modo da poterli rimontare senza troppa difficoltà.

REVISIONE ELETTRO-MECCANICA

 

La revisione dei componeni elettrici e meccanici ha come fine ultimo il riportare alla piena efficienza l’organo propulsivo, la trasmissione e la ciclistica del veicolo. Particolare attenzione sarà posta al ripristino dei componenti funzionali come il cambio, il sistema sterzante, le sospensioni, i carburatori, la dinamo o alternatore, la bobina e lo spinterogeno. La massima cura è posta per i dispositivi di sicurezza come l’impianto frenante.

 RESTAURO TELAIO E CARROZZERIA

 

La scocca dei veicoli assolve sia funzioni strutturali che estetiche e con il tempo è soggetta a un degrado dovuto a fenomeni di corrosione e danneggiamento. Il restauro del telaio e degli elementi di carrozzeria parte da un’attenta analisi di ciascuna parte. Segue quindi il ripristino delle parti danneggiate mediante tecniche di saldatura e battilama, seguite da trattamenti protettivi antiruggine e riverniciatura completa delle varie parti.

RIPRISTINO DI INTERNI E FINITURE

 

Gli interni dei veicoli subiscono un graduale degrato. Il ripristino degli interni richiede la scelta dei materiali e delle imbottiture adatte per riprodurre gli originali, oltre al restauro dei pannelli e dei rivestimenti interni. La sfida del restauro degli interni è proprio quella di riprodure un ambiente coerente con l’epoca del veicolo. La cura nel dettaglio delle finiture superficiali come marchi, fregi e cromature sono il tocco finale per la buona riuscita del restauro.

RIMONTAGGIO

 

L’ultima fase consiste nel rimontaggio “a regola d’arte” del veicolo, passaggio non da trascurare perchè di vitale importanza per la sicurezza e l’affidabilità del lavoro. Particolare attenzione andrà posta nel rispettare la configurazione originale del veicolo: solo così sarà garantito un risultato che soddisfi le aspettative di chi fa del restauro un arte.